Migliorare la qualità della vita delle donne attraverso la conciliazione tra lavoro e vita familiare SI DEVE.

VINCO offre alle donne la possibilità di farlo

.... IO VINCO , E TU?

La Regione Lazio sostiene le lavoratrici attraverso il finanziamento di voucher per l'acquisto di servizi di cura.

Il progetto "VINCO –Voucher , Innovazione e Conciliazione" –finanziato dalla Regione Lazio, con il contributo del FSE nell'ambito dei progetti speciali ex art. 26 L.845/78 –gestito dall'ATI Ass. For .SEO –MC Consulting, ha l'obiettivo di favorire la conciliazione della vita lavorativa con quella familiare alle donne lavoratrici.

La conclusione del progetto è prevista per Agosto 2012.




Conferenza stampa di presentazione a Latina

Favorire la conciliazione tra la vita lavorativa e familiare si può. La Regione Lazio presenta: “VINCO”, uno strumento concreto a sostegno delle donne lavoratrici nelle province di Latina e Frosinone.


Il 28 aprile 2011 alle ore 11 presso la sala Italia dell’Hotel Europa a Latina si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto VINCO. All’evento è intervenuto oltre a Paolo Luci , presidente Ass.For.SEO e direttore del progetto che ha illustrato tempi, modalità, finalità ed obiettivi dell’intervento, l’Assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio Mariella Zezza che ha evidenziato come il progetto VINCO rappresenti un fiore all’occhiello per l’Amministrazione Regionale perché si inserisce in una serie di iniziative messe in campo per abbattere le differenze di genere e favorire l’occupazione femminile. “Il tema dell’occupazione femminile – ha detto l’Assessore - è una delle priorità di questa Amministrazione. Lo scorso 8 marzo in occasione della giunta straordinaria convocata dalla presidente Polverini ed interamente dedicata alle donne, è stato presentato il primo rapporto Censis sulle donne a lavoro nel Lazio. Uno studio importante dal quale emergono alcuni dati su cui dobbiamo riflettere. Nel Lazio abbiamo il record di laureate (il 26,5 per cento), il record di laureate in materie tecnico-scientifiche ed il più alto tasso di auto imprenditorialità femminile del paese, nonostante questo però, le donne lavoratrici nella nostra Regione sono solo una su due. Dal rapporto Censis si evince inoltre che tra i motivi principali di inattività segnalati dalle donne di età compresa tra i 15 ed i 64 anni ci sono “ragioni di carattere familiare “tra cui la maternità e l’esigenza di prendersi cura dei figli o di persone anziane. "Ospiti d'onore" dell’evento le gemelline Maia e Luna che con la mamma Tea, dipendente Ass. FOR. Seo sono le testimonial del progetto VINCO.





(Foto: www.latinanotizie.it)